Quaresima

abbraccio

Iniziamo con gioia il tempo della Quaresima

“noi siamo fatti per riempirci di Dio. Vivi la relazione con Lui in profondità”(Don Oreste Benzi)

In questi 40 giorni abbiamo l’opportunità di vivere questo incontro che ci riporta all’essenziale per riempire il nostro cuore di gioia e serenità.

“Nel viaggio del ritorno all’essenziale, ci sono tre passaggi cruciali: la preghiera, la carità e il digiuno che “ci riportano a tre sole realtà che non svaniscono”. (Papa Francesco)

Preghiera: ogni giorno fermiamoci un attimo ad ascoltare e parlare con Lui. La sua Parola ci riempirà di gioia e serenità

Carità: ogni giorno fermiamoci un attimo ad ascoltare e parlare con chi ci viene incontro provando a toccare con mano le sue necessità e aiutarlo. Il loro grazie ci riempirà di gioia e serenità

Digiuno: ogni giorno fermiamoci un attimo ad assaporare le piccole gioie della vita: un saluto, un abbraccio, il profumo di un fiore, il rumore del mare… La bontà di questi momenti ci riempirà di gioia e serenità.

Per fare tutto ciò abbiamo solo la necessità di “rallentare la nostra vita che va sempre di corsa, ma spesso non sa bene dove. È un richiamo a fermarsi, un “fermati”, ad andare all’essenziale, a digiunare dal superfluo che distrae. È una sveglia per l’anima.”(Papa Francesco)

Fermarci un attimo per ritornare in noi stessi, ascoltare il nostro cuore colmo sin dall’origine del suo infinito amore. Riconoscere la nostra “piccolitudine”, accettare serenamente i nostri limiti e fragilità e scoprire la gioia vera che ci dona il forte abbraccio del Signore.

In questa quaresima dobbiamo solo provare ad abbandonarci a Lui come un bambino nelle braccia forti e amorevoli del suo Babbo e della sua Mamma.

Auguro a tutti una quaresima di vera fraternità

Ruggiero